Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

22 aprile 2014

Grecia: Legame fra crisi e aumento suicidi

Legame fra crisi e aumento suicidi“L’Unione Europea è un riferimento di libertà e progresso”. Questa è una delle tante “perle” di Laura Boldrini. La libertà e il progresso non servono a nulla se non c’è solidarietà, ecco perché il progetto UE è fallimentare. Prendiamo come esempio la Grecia: la disoccupazione è al 30%(quasi il 60% tra i giovani) e il debito pubblico continua a crescere.

Il regime di austerità economica imposto dalla Troika porta la gente al suicidio. Non lo dico io, ma uno studio condotto da Nikos Antonakakis, docente di economia e finanza, e Alan Collins, professore di economia, entrambi dell’Università di Portsmouth(Regno Unito). I due studiosi hanno rilevato che ben 551 uomini si sono tolti la vita in Grecia nel biennio 2009-2010 “solo a causa dell’austerità fiscale” e che ogni riduzione dell’1% della spesa pubblica ha provocato un aumento dello 0,43% del numero di suicidi tra gli uomini. La ricerca evidenza che la crisi non ha nessun impatto particolare sul numero dei suicidi femminili. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista “Social Science and Medicine”. Nel 2012 in Grecia si sono registrati 508 suicidi e tale cifra rappresenta un aumento del 36% dal 2008, prima che il Paese fosse colpito dalla crisi economica. Nel 2013 in Italia si sono tolte la vita 149 persone.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata