Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

6 giugno 2014

L’alto costo di internet mobile

Donna con lo smartphoneIl settore mobile ha avuto un grosso cambiamento negli ultimi tre anni. Tim, Wind e Vodafone hanno cancellato o alzato le tariffe a minuti per incentivare i clienti ad aderire alle offerte tutto incluso(chiamate, sms e internet) con canone fisso mensile. Solo Tre ha ancora un piano senza canone abbastanza conveniente(10 centesimi al minuto senza scatto alla risposta).

Da un rapporto di SosTariffe emerge che i canoni sono scesi del 23% nell’ultimo anno. Bene? Mica tanto. Sono diventate meno aggressive le promozioni per chi fa la portabilità del numero e non c’è molta concorrenza per internet mobile. Il sottoscritto è uno che fa poche chiamate all’anno e non invia un sms da una vita, ma avrebbe bisogno di internet sul cellulare. Qui nascono i problemi. L’offerta più bassa solo web è della Tre: 5 euro per 3 GB al mese con l’opzione Super Internet. Al secondo posto c’è Poste Mobile con il piano Mobile 1 Giga New a 7,50 euro.

Le altre offerte sono talmente esose che a quel punto conviene farsi un piano tutto incluso. 5 euro per avere solo internet? Troppo. Tanto per fare un esempio, l’anno scorso Tre offriva 100 minuti, 100 sms e 1 GB di internet a soli 4 euro al mese. Ora il canone meno costoso parte da 7,90 euro. Perché SosTariffe scrive che le tariffe sono calate? Gli sconti maggiori nel 2014 riguardano le tariffe con canone medio(21 euro al mese, contro i 27,69 euro al mese del 2013, che però scendevano a 17 euro al mese in caso di portabilità). Sapete cosa significa? Che sono crollati i canoni più alti mentre sono aumentati quelli più bassi. Ennesimo regalo ai più ricchi.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata