Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

22 giugno 2014

Antonio Reppucci ha torto?

Antonio Reppucci“Se la mamma non si accorge che il figlio si droga, è una mamma fallita, si deve solo suicidare”. Questa è la frase incriminata che ha scatenato una bufera sul prefetto di Perugia, Antonio Reppucci. Come al solito, si preferisce mettere la testa nella sabbia come fanno gli struzzi invece di affrontare il problema.

Repucci ha ragione. I genitori di oggi hanno grandi responsabilità sulla mancanza di personalità e di carattere dei giovani di oggi e sui loro strani “vizi”. I giovani di oggi sono una generazione di narcisisti che crede che il mondo giri intorno a loro. Quando questo mondo fatato svanisce con l’arrivo delle prime difficoltà, molti si rifugiano nella droga o la fanno finita con la vita. Il prefetto di Perugia ha sbagliato solo la parte finale della frase, ovvero che la madre si dovrebbe suicidare. “La mia è stata una provocazione, volevo dire che la famiglia deve fare di più”. Questo è quello che ha detto in seguito Reppucci. Come dargli torto? Ma non è bastato. Il premier Matteo Renzi ha ordinato al ministro Angelino Alfano di rimuovere il prefetto. Questa è l’Italia, un Paese che nasconde i problemi invece di risolverli.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata