Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

26 giugno 2014

Perché non si può criticare Balotelli?

Mario BalotelliL’Italia ha fatto l’ennesima pessima figura ai Mondiali: in Brasile gli azzurri non hanno superato il girone. La stessa figuraccia fu fatta anche in Sudafrica nel 2010. Chi è il colpevole di questo disastro? Molti tifosi hanno trovato il responsabile: Mario Balotelli.

L’attaccante del Milan è stato disastroso nelle gare con Costa Rica e Uruguay; avrebbe fatto l’en plein se non avesse segnato contro l’Inghilterra. Balotelli veniva da un campionato non entusiasmante con il Milan ed è arrivato in Brasile non in condizione. Un calciatore “normale” non sarebbe stato selezionato, invece Balotelli è stato preferito a Mattia Destro e Giuseppe Rossi. Questo è il grande errore fatto dal dimissionario Cesare Prandelli. Senza contare che l’ex CT si è portato Lorenzo Insigne e Alessio Cerci senza giocare nemmeno un minuto con il 4-3-3. Perché sono stati selezionati? Ma torniamo a Balotelli.

Il presuntuoso attaccante del Milan non doveva essere convocato anche per i suoi noti problemi caratteriali e etici. Nel 2010 il signor Balotelli fece un giro panoramico nel quartiere di Scampia accompagnato da alcuni esponenti di un clan. Vi sembra normale convocare in Nazionale uno che fa queste bravate? La cosa drammatica è che non puoi criticarlo perché ti becchi i suoi “vaffa” e lezioni di etica dei soliti perbenisti. In passato sono stati messi alla gogna mediatica campioni come Roberto Baggio e Alessandro Del Piero, ma oggi non puoi “toccare” Balotelli. Sembra quasi il razzismo al contrario, cioè non puoi criticare l’attaccante del Milan perché è un calciatore di colore. Follia pura.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata