Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

10 luglio 2014

Arriva il contraccettivo con chip e telecomando

Arriva il contraccettivo digitale“Se non si attua responsabilmente un programma di controllo delle nascite in tutto il mondo, la popolazione della Terra crescerà al punto tale che tutto verrà annientato e distrutto”. Questo è quello che pensano molte persone ricche, tra cui Bill Gates. Proprio il fondatore della Microsoft è uno dei sostenitori del contraccettivo digitale. Cos’è?

E’ un chip che si mette sotto pelle che rilascia una piccola dose di levonorgestrel(un ormone già utilizzato in diverse pillole contraccettive) per 16 anni, ma può essere fermato in qualsiasi momento con il telecomando. A svilupparlo alcuni ricercatori del Massachusetts Institute of Technology(Mit). Il chip misura circa 2 centimetri, mentre i minuscoli serbatoi con l’ormone sono immagazzinati in un microchip all’interno dell’apparecchio. Attraverso una guarnizione ipercontrollata viene rilasciato quotidianamente il quantitativo di ormone previsto. Il blocco wireless dell’azione contraccettiva non può essere effettuato da chi si trovi nella stanza o comunque vicino alla donna ma solamente dalla donna stessa, che può ripristinare il normale corredo ormonale della vita fertile. Gli altri contraccettivi impiantabili disponibili sul mercato oggi durano 5 anni e serve una procedura ambulatoriale per essere disattivati. Il contraccettivo digitale sarà testato con sperimentazioni pre-cliniche negli Stati Uniti l’anno prossimo e probabilmente darà disponibile dal 2018.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata