Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

1 luglio 2014

Schulz rieletto a guida Europarlamento

Martin SchulzIl nuovo Europarlamento uscito dalle elezioni del 25 maggio 2014 si è insediato a Strasburgo. Domani il premier Matteo Renzi presenta in sessione plenaria il programma del semestre italiano alla presidenza dell’Unione Europea. Il socialdemocratico tedesco Martin Schulz è stato rieletto alla prima votazione presidente dell’Europarlamento con 409 voti, ben superiori alla maggioranza necessaria.

Schulz era stato presidente dell’Europarlamento negli ultimi due anni e mezzo della precedente legislatura. Trovato l’accordo su Jean-Claude Juncker alla presidenza della Commissione UE. Protesta degli euroscettici: Nigel Farage e gli altri europarlamentari del suo partito, l’Ukip, hanno voltato le spalle mentre l’Orchestra Filarmonica di Strasburgo eseguiva l’Inno alla gioia di Beethoven. “L’Inno alla Gioia è stato usato da Hitler per i compleanni, da Mao e dai più grandi killer della storia. Ha fatto bene Farage a voltare le spalle”. Lo ha detto il leader del M5S Beppe Grillo in conferenza stampa a Strasburgo. Il comico genovese ha fatto un appello all’UE: “Non date finanziamenti all’Italia, perché in Sicilia, Calabria e Campania, dove ci sono le mafie, scompaiono”. Ultima curiosità. Alessandra Moretti, Alessia Mosca, Pina Picierno e Simona Bonafè hanno accettato la poltrona di europarlamentare ma non avranno il doppio incarico: le quattro dell’Ave Maria si sono dimesse dalla Camera dei Deputati il 25 giugno 2014.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata