Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

4 luglio 2014

Stati Uniti: F-35 a terra per nuovi controlli

F-35Il Pentagono ha deciso di lasciare a terra per ulteriori controlli sui motori l’intera flotta di Joint Strike Fighter-F35. La direttiva è stata emessa dopo un incendio scoppiato qualche giorno fa a bordo di un F-35 in Florida. Ancora sconosciute le cause dell’incendio, scoppiato durante le manovre per il decollo.

La casa costruttrice dei motori afferma che sono in corso indagini e non fornisce ulteriori accertamenti. “Torneranno a volare quando sono saranno sicuri”, fa sapere il Pentagono. Presentato come una meraviglia di tecnologia, l’aereo F-35 ha avuto diversi problemi tecnici che hanno inevitabilmente fatto salire i costi, pari ormai a oltre 390 miliardi di dollari per 2.443 aerei (160 milioni ciascuno) e allungare i tempi, con almeno sette anni di ritardo. L’Italia ha in programma l’acquisto di 90 aerei, sessanta del modello a decollo orizzontale convenzionale e 30 del modello a decollo verticale. Il costo del programma F35 per l’Italia è di 14,3 miliardi di euro spalmati in 15 anni, inclusi 2 miliardi già spesi. Non sarebbe il caso di rivedere questo programma?

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata