Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

18 agosto 2014

La pillola anti calvizie

La pillola anti calvizieNel 2011, una ricerca della “Università della Pennsylvania” aveva scoperto la causa della perdita dei capelli. A distanza di tre anni, negli Stati Uniti arriva la prima pillola anti calvizie. Il farmaco si chiama “Ruxolitinib” ed è stato approvato dall’organo regolatore statunitense FDA.

Ruxolitinib è in grado di far ricrescere i capelli a persone colpite da “alopecia areata”, una malattia diffusa sia tra i maschi che tra le donne e caratterizzata dalla perdita di capelli parziale o totale. Il farmaco è stato sperimentato in un primo studio pilota i cui risultati sono stati resi noti sull’ultimo numero della rivista “Nature Medicine”. Nel giro di 4-5 mesi di terapia i pazienti trattati hanno visto la loro chioma ricrescere completamente. Il trattamento resta efficace a lungo: i capelli non sono più caduti anche dopo mesi dall’interruzione del trattamento. La ricerca, condotta presso condotto presso il “Columbia University Medical Center”, è riuscita ad individuare meccanismi e cause dell’alopecia areata e così finalmente si è trovata una possibile soluzione al problema calvizie. Al momento non si sa se il farmaco verrà commercializzato anche in Italia.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata