Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

5 agosto 2015

Napoli in piazza contro la guerra sporca della Turchia

Manifestazione contro la guerra sporca della TurchiaIn una guerra chi sono i nemici? Questa è la domanda che mi pongo ogni volta che vengo a conoscenza di un conflitto. Oggi(5 agosto) sono passato per via Toledo, nei pressi del Cavaliere(arrugginito) ho notato una manifestazione con pochi partecipanti.

Un signore coi capelli bianchi mi ha consegnato un foglio in cui sono spiegate le motivazione della protesta. Erdogan, presidente della Turchia, dopo la sconfitta elettorale, ha scatenato la sua vendetta contro il popolo Kurdo, con la convinzione di poter nascondere in questo modo alla comunità internazionale la sua svolta autoritaria. Per rendere accettabile la sporca guerra, lo stato turco finge un’operazione antiterroristica contro PKK e Isis, mettendo sullo stesso piano, in modo vergognoso, l’espressione politica di un intero popolo con le bande fasciste che fino ad ora la Turchia ha appoggiato, neppure tanto nascostamente.

Ancora una volta l’Europa, Italia compresa, e gli Stati Uniti si coprono di ipocrisia, consentendo alla Turchia di massacrare impunemente, preferendo come alleato il gendarme Erdogan che fa comodo per i piani di controllo del Mediterraneo e del Medioriente. C’è il massacro di civili inermi ma a quanto sembra non interessa a nessuno. Pochi hanno partecipato alla manifestazioni e i passanti filavano dritto senza fermarsi per approfondire sul genocidio in atto contro il popolo Kurdo. Magari queste persone insensibili sono le stesse che si commuovono su Facebook per un barcone che affonda.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata