Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

24 settembre 2015

363 mila casi di tumori nel 2015

Mortalità tumorale in caloSono 363.300 le diagnosi di tumore nel 2015, in calo per gli uomini, in crescita invece per le donne, secondo i dati del rapporto di AIOM e AIRTUM, presentato al ministero della Salute. Nel 2015 gli uomini colpiti da tumore sono stati 194.400(196.100 nel 2014), mentre le donne sono state 169 mila, con un +36% in 11 anni di cancro al polmone.

Tra i tipi più diffusi, quelli al colon-retto(52.000), seno(48.000), polmone(41.000), prostata(35 mila) e vescica(26 mila). Ci si ammala di più al Nord, per un probabile insieme di cause, come la minore esposizione ai fattori cancerogeni(fumo e inquinamento ambientale, ad esempio) e maggiori fattori protettivi al Sud(stile di vita alimentare e fattori legati alla vita riproduttiva, primi fra tutti). Dividendo i dati per sesso, tra gli uomini prevale il tumore della prostata che rappresenta il 20% di tutte le neoplasie diagnosticate; tra le donne è più frequente il cancro al seno con il 29% di tutte le neoplasie. Nel 2015 sono circa 3 milioni gli italiani vivi con una diagnosi di tumore, con un incremento del 17% rispetto al 2010. Nel rapporto si sottolinea il calo della mortalità e che i rischi più elevati per gli immigrati sono i tumori a eziologia infettiva come quelli a stomaco, nasofaringe, fegato, cervice uterina.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata