Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

7 dicembre 2015

La Francia svolta a destra

Marine e Marion Le PenAncora scossi dagli attacchi del 13 novembre, 44,6 milioni di francesi hanno votato per il primo turno delle regionali. Con il 98% delle schede scrutinate il Front National è in testa in 6 regioni su 12 ed è primo partito(27,96%), seguito dai Républicains di Sarkozy(26,8%) e dai socialisti(23,3%). Debout La France e Verdi al 3,8%.

Marine Le Pen ottiene il 42,1% nella regione Nord-Pas de Calais, dove è candidata alla presidenza. Distanziato al 25% il candidato della destra dei Républicains, al 18% il il rappresentante dei socialisti. La nipote Marion Le Pen è accreditata prima al 41,2% nella regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra. Front de Gauche al 2,52%. Marine Le Pen ha dichiarato: “La Francia rialza la testa. Siamo il primo partito. La Francia deve mettere al primo posto i propri valori e la difesa dei cittadini. Nulla potrà fermare la profonda volontà del popolo francese. Siamo noi l’unico fronte autenticamente repubblicano. Faremo il possibile per salvaguardare l’unità nazionale”. Nicolas Sarkozy ha detto: “Il risultato delle regionali dimostra che i francesi sono esasperati, che la Francia è troppo indietreggiata, soprattutto in questi ultimi quattro anni. E chiedono che non arretri più”.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata