Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

3 marzo 2016

Stress può favorire metastasi

Stress può favorire metastasi“Sono così stressato che ho paura di ammalarmi”. Il luogo comune per cui ansia, nervosismo e affaticamento, per non parlare di divorzi o lutti, possono essere causa diretta della comparsa di malattie gravi come il cancro è molto diffuso. Ora arriva la conferma da una ricerca della “Monah University” di Melbourne sui topi.

I ricercatori hanno rilevato che lo stress può aprire delle autostrade al tumore, facendolo diffondere in altre parti del corpo. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista “Nature Communications”. Lo stress non è un fenomeno immateriale, ma si manifesta attraverso la produzione di sostanze come neurotrasmettitori, ormoni e mediatori del sistema immunitario e dell’infiammazione. I ricercatori hanno accertato, tramite studi sul sistema linfatico delle cavie, che lo stress aumenta il numero e le dimensioni dei vasi linfatici che possono trasportare le cellule malate. Questi risultati possono avere quindi delle implicazioni sui tumori dei pazienti, che peggiorano quando sono esposti ad alti livelli di stress, e potrebbero trarre beneficio da metodi che lo riducono.

Caroline Le, una dei ricercatori, ha dichiarato: “Abbiamo scoperto che lo stress cronico invia segnali al sistema nervoso simpatico, che influiscono profondamente sulle funzioni linfatiche e diffondono le cellule tumorali”. La dottoressa ha aggiunto: “Questi risultati dimostrano il ruolo strumentale dello stress nel controllare le funzioni linfatiche che influiscono sulla salute, suggerendo di bloccare gli effetti dello stress per arginare la diffusione del cancro attraverso il sistema linfatico, e migliorare così il risultato delle terapie”. I beta-bloccanti sono riusciti a ridurre la diffusione dello stress. In tal modo, hanno bloccato anche gli effetti negativi che lo stress ha sulla diffusione del cancro. I ricercatori hanno iniziato uno studio clinico sui pazienti per vedere se lo stress ha lo stesso effetto anche sui malati di cancro.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata