Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

18 novembre 2016

La frase shock pronunciata da Vincenzo De Luca su Rosy Bindi

Vincenzo De LucaVincenzo De Luca colpisce ancora. Non è passata inosservata la frase shock pronunciata dal governatore della Campania su Rosy Bindi durante la sua intervista a “Matrix”. De Luca ha dichiarato: “Quello che fece la Bindi è stata una cosa infame, da ucciderla”. A cosa si riferisce?

Il renziano anziano si riferisce al fatto accaduto poco prima delle elezioni regionali del 2015: la presidente della Commissione Antimafia, Rosy Bindi, lo aveva inserito nella lista dei “candidati impresentabili” per via di una condanna in primo grado. De Luca ha aggiunto: “Ci abbiamo rimesso l’1.5% – 2% di voti. Atti di delinquenza politica. E non c’entra niente la moralità, era tutto un attacco al governo Renzi”. Nove mesi dopo, il governatore del PD è stato assolto in appello dall’accusa di abuso d’ufficio per aver nominato un project manager nell’ambito del progetto per la costruzione di un termovalorizzatore a Salerno. Tutto bene? Mica tanto.  De Luca non ha chiesto scusa alla Bindi, ma ha preferito scrivere un “papocchio” su Facebook. “Ci ritroviamo di fronte all’ennesimo atto di delinquenza giornalistica”. Questo è quello che ha scritto il renziano con i capelli bianchi.

La frase shock pronunciata da Vincenzo De Luca su Rosy Bindi

Pubblicato da Maxso Magazine su Venerdì 18 novembre 2016

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata