Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

30 dicembre 2016

Boom di migranti in Italia nel 2016

Boom di migranti in Italia nel 2016Il governo Renzi-Gentiloni segna finalmente un record. Il 2016 sarà ricordato per il boom di sbarchi di migranti. Il bilancio di fine anno reso noto dal Viminale parla infatti di un aumento del 17,84% di arrivi via mare rispetto al 2015. I migranti giunti al 30 dicembre 2016 risultano essere 181.283 contro i 153.842 del 2015. Rispetto al 2014 l’aumento è del 7,8%, allora i migranti sbarcati furono 169.304. Il Viminale sottolinea anche nel 2016 un boom di arrivi di minore stranieri non accompagnati: sono stati 24.929 contro i 12.360 del 2015.

Il record degli sbarchi in Italia non è casuale. Tutto inizia lo scorso marzo, quando è entrato in vigore l’accordo tra Unione Europea e Turchia. Il premier italiano Matteo Renzi ha assecondato i “capricci” di Germania e Austria versando 300 milioni di euro alla Turchia per chiudere la rotta dei Balcani. In totale l’UE ha regalato 3 miliardi di euro a Erdoğan per fare il lavoro sporco al posto nostro. Il risultato è sotto gli occhi di tutti: la rotta del Mediterraneo è tornata di moda e l’Italia non riesce più a gestire l’ondata migratoria. La cosa drammatica è che in Italia non ci sono abbastanza siriani ed eritrei candidabili al ricollocamento. Finora poco meno di 2 mila persone sono state ricollocate dall’Italia rispetto alle 40 mila promesse dall’UE. Lo scorso 10 dicembre, il commissario UE Dimitris Avramopoulos ha dichiarato: “Se confrontiamo Italia e Grecia vediamo che fino all’80% dei migranti che attraversano il mar Egeo sono profughi, mentre la maggioranza di quelli che arrivano in Italia dal Mediterraneo centrale, anche in questo caso l’80%, sono irregolari”. Il governo Gentiloni deve assolutamente porre la “questione” migranti a livello europeo. Il motivo? L’Italia non può affrontare da sola questa emergenza anche per ovvi motivi economici. Nel 2017 si rischia di sfondare la quota di 200 mila migranti.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata