Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

2 gennaio 2017

I saldi invernali 2017 iniziano il 2 gennaio

Saldi 2017I saldi invernali 2017 sono partiti oggi(2 gennaio) in Basilicata, Campania e Sicilia. Nelle altre regioni italiane inizieranno il 5 gennaio 2017. Secondo le stime dell’Ufficio studi di Confcommercio ogni famiglia spenderà in media 344 euro, lo 0,5% in meno rispetto all’anno scorso.

Il vicepresidente Renato Borghi ha dichiarato: “Non saranno saldi col botto, la stima è che gli italiani spenderanno mediamente come nel 2016”. Si parla di 5,3 miliardi di spese per abbigliamento, calzature e accessori in saldo. Ma Federconsumatori e Adusbef non prevedono assalti ai negozi a causa dei rincari previsti quest’anno. Le due associazioni hanno dichiarato: “Le famiglie hanno un atteggiamento di cautela e preoccupazione visti gli aumenti già annunciati per il 2017 che, aggiornati alla luce degli ulteriori aumenti tariffari di luce e gas, nonché delle tariffe autostradali, ammonteranno complessivamente a oltre +771 euro annui a famiglia”. Ecco il calendario completo dei saldi 2017, regione per regione, stilato dalla Confesercenti:

Regione Inizio Fine
Abruzzo 5 gennaio 5 marzo
Basilicata 2 gennaio 2 marzo
Calabria 5 gennaio 5 marzo
Campania 2 gennaio 2 marzo
Emilia Romagna 5 gennaio 5 marzo
Friuli Venezia Giulia 5 gennaio 31 marzo
Lazio 5 gennaio 15 febbraio
Liguria 5 gennaio 18 febbraio
Lombardia 5 gennaio 5 marzo
Marche 5 gennaio 1 marzo
Molise 5 gennaio 5 marzo
Piemonte 5 gennaio 21 febbraio
Puglia 5 gennaio 28 febbraio
Sardegna 5 gennaio 5 marzo
Sicilia 5 gennaio 15 marzo
Toscana 5 gennaio 5 marzo
Umbria 5 gennaio 5 marzo
Valle d’Aosta 5 gennaio 31 marzo
Veneto 5 gennaio 28 febbraio

In Provincia di Bolzano i saldi inizieranno il 5 gennaio e termineranno il 18 febbraio, mentre in Provincia di Trento le vendite di fine stagione possono essere effettuate durante tutto l’anno, previa comunicazione alla Camera di commercio.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata