Ricerca personalizzata

Archivio

3 dicembre 2014

Quotazione petrolio torna ai livelli del 2009, non i carburanti

Una donna fa benzinaQuesta mattina(3 novembre) tutte le compagnie hanno ridotto i prezzi dei carburanti. A muoversi su benzina e diesel sono TotalErg(-1 e -1,5 cent), Q8(-1,5 cent), Tamoil(-2 cent), IP(-1 e -0,5 cent), Esso(-1 cent) e Shell(-1,5 cent). Il prezzo medio di benzina e diesel è rispettivamente di 1,681 e 1,579 euro al litro. Tutto bene? Mica tanto.

Quotazione petrolio

Dal grafico si può notare che la quotazione del petrolio è tornato ai livelli del 2009. Nel momento in cui scrivo, l’oro nero è scambiato a 67,33 dollari al barile. Il primo maggio del 2009 la quotazione del petrolio era a 66,31 dollari. E i carburanti? Il 4 maggio 2009(primo dato disponibile) ci volevano 1,211 euro per un litro di benzina, mentre il gasolio costava 1,084 euro. Da questi dati si notano due cose: l’alto costo dei carburanti oggi e la riduzione della differenza di prezzo tra benzina e diesel. Ma andiamo con ordine. La verde e il diesel costano rispettivamente 47 e 49,5 centesimi in più rispetto al 2009. La differenza tra i due carburanti è passata dai 127 centesimi del 2009 ai 102 centesimi di oggi. Come mai paghiamo di più? La risposta è semplice: lo Stato.

I nostri politicanti mettono accise ogni volta che c’è un’emergenza. Tanto per fare un esempio, nel 2011 i carburanti sono aumentati di 4 centesimi per l’emergenza migranti. In totale, le accise hanno registrato un incremento del 29% da 0,56 a 0,73 euro al litro negli ultimi 5 anni. L’alto costo dei carburanti è dovuto anche all’aumento dell’IVA, passata dal 20% al 22%. Conclusioni? Il paradosso è che nonostante il continuo calo del petrolio gli automobilisti italiani potrebbero essere costretti a pagare ancora di più: dal 2015, infatti, potrebbe scattare un nuovo aumento delle accisa pari a 8 centesimi al litro. L’ultima nota riguarda l’euro. Il primo maggio 2009 era scambiato a 1,4154 dollari, oggi è valutato 1,2330. La differenza è di 0,1824 rispetto a cinque anni fa. Ma c’è da dire che l’andamento della moneta ha una percentuale minima sul prezzo dei carburanti.

Scambio euro dollaro

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata