Ricerca personalizzata

Archivio

5 marzo 2015

Antitrust multa Vodafone, Telecom e Wind

Una donna con lo smartphoneL’Antitrust ha sanzionato i tre principali operatori telefonici per un totale di quasi 1,5 milioni di euro, per pratiche commerciali scorrette. L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha multato Telecom e Vodafone per i servizi di reperibilità da gratuiti a pagamento, e Wind per l’attivazione unilaterale di un servizio oneroso.

Telecom e Vodafone sono state sanzionate rispettivamente con una multa di 500 mila e 400 mila euro. La scorrettezza della condotta, secondo l’Antitrust, consiste nell’aver mantenuto attivi i servizi di reperibilità(“Lo sai” e “Chiamaora” per Telecom e “Chiamami” e “Recall” per Vodafone) sulle SIM vendute prima del 14 giugno 2014, anche dopo la loro trasformazione in onerosi, imponendo ai clienti l’acquisizione implicita del consenso a fruirne se non avevano provveduto di propria iniziativa a disattivarli. Ai sensi del Codice del Consumo, queste condotte sono state ritenute pratiche commerciali di per sé aggressive, consistenti in forniture non richieste. L’Agcm ha irrogato inoltre una sanzione di 150mila euro a Vodafone, per una violazione del diritti previsti dallo stesso Codice in attuazione della direttiva europea “Consumer Rights”.

Per le SIM commercializzate dopo l’entrata in vigore della nuova normativa, l’operatore ha adottato infatti una modulistica che prevede l’acquisizione implicita del consenso del cliente a sostenere il costo supplementare per i servizi di reperibilità. Wind è stata sanzionata con una multa di 250 mila euro. La scorrettezza della condotta consiste nell’attivazione unilaterale di un servizio oneroso denominato “Service card” a carico  dei clienti di telefonia mobile. Si tratta, secondo l’Agcm, di una pratica aggressiva che consiste nell’aver esercitato una pressione tale da limitare considerevolmente la libertà di scelta e di comportamento dei consumatori. Lo scorso gennaio i tre operatori sono stati sanzionati insieme a H3G per altre pratiche scorrette. Il mercato di telefonia mobile è un far west in Italia?

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata