Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

4 novembre 2014

Lo strano caso di Alessandra Moretti

Alessandra MorettiLa tizia che vedete nella foto è Alessandra Moretti, una donna del Partito Democratico. Nel 2008 si candida come capolista nella lista civica di centro-sinistra “Variati Sindaco” ed entra in consiglio comunale con 192 preferenze. Contestualmente viene nominata vicesindaco e assessore all’Istruzione e alle Politiche Giovanili del Comune di Vicenza.

Nel 2012 appoggia Pier Luigi Bersani alle primarie del centrosinistra. Candidata alle elezioni politiche del 2013, viene eletta per il PD alla Camera dei Deputati nella circoscrizione Veneto 1. La bersaniana doc diventa renziana quando Matteo Renzi prende le redini del PD e dell’Italia. Il 9 aprile 2014, il premier gelataio ha lanciato quattro donne come capilista del PD alle elezioni Europee. Una delle quattro Ave Maria è proprio Alessandra Moretti. In campagna elettorale si fa notare soprattutto per il suo ocoparlare, ovvero il parlare similmente a un’oca senza usare il pensiero. Alessandra Moretti su Vote watch EuropeNonostante questo, ci sono 230.188 persone che votano questa tizia alle Europee.

Il risultato è che la Moretti finisce su una comoda poltrona a Bruxelles. Ma a lei sta stretta. Partecipa a solo 100 votazioni su 140 in plenaria e  risulta al 614° posto(su 751 parlamentari) nel ranking dei più presenti durante le votazioni. Forse sarà lo stress per i continui spostamenti, ma la Moretti preferisce una poltrona vicino casa per stare più vicino al suo amato Massimo Giletti. Che fare? La Moretti si è fissata con la poltrona da governatore del Veneto. Per questo motivo parteciperà alle primarie del PD. Ieri(3 novembre), ad “Otto e Mezzo”, l’europarlamentare ha dichiarato: “Zaia immobile, ha ridotto il Veneto ad una regione isolata rispetto al resto del mondo. Il PD vuole governare il Veneto dopo 25 anni di Lega”. Vi sembrano corretti i continui cambi di poltrona della signora Moretti?

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata