Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

10 febbraio 2016

Sanità al collasso in Campania

Luca Abete al CardarelliLa Sanità campana è al collasso. Nel 2007 il governo centrale ha imposto il piano di rientro alla Regione Campania per il recupero del disavanzo sanitario. Nel 2010 Stefano Caldoro(all’epoca governatore) chiuse alcuni nosocomi diminuendo drasticamente i posti letto regionali. Come è la situazione negli ospedali a sei anni di distanza?

Al Cardarelli di Napoli non c’è più spazio neanche nei corridoi: i pazienti sono in barella sul pianerottolo davanti agli ascensori. Luca Abete, inviato di “Striscia La Notizia”, è tornato al reparto “Medicina d’urgenza” del nosocomio napoletano per constatare che nulla è cambiato a due mesi di distanza dalla prima denuncia. Appena si apre la porta dell’ascensore del reparto ti ritrovi uno scenario apocalittico: ascolti i lamenti che si mischiano in un corridoio che potrebbe essere quello di una città in guerra. Le barelle sono presenti anche nei passaggi esterni ai reparti. Questi sono i risultati dei tagli alla Sanità fatti in Campania per rientrare dal deficit di bilancio. Tutto in nome dell’Unione Europea dei burocrati.

Chiudere ospedali significa anche meno posti letto. La cosa drammatica è che in futuro la situazione potrebbe peggiorare ulteriormente. A Napoli, infatti, sta per chiudere anche l’ospedale San Gennaro. Ma torniamo alla denuncia di Abete. Venerdì scorso(5 febbraio) sono stato nel reparto mostrato nel servizio di “Striscia La Notizia”. Sono arrivato verso le 9.30 e stranamente c’erano pochi pazienti sulle barelle nei corridoi. Alle 13.10 il corridoio era completamente libero, un vero miracolo. Cosa è successo? Mi informo e scopro che doveva venire a fare una “sfilata” il governatore Vincenzo De Luca. Tutto bene? Mica tanto. Nel frattempo si erano riempiti gli altri reparti, compreso l’OBI 1 del Pronto Soccorso.

Su RAI1 il FESTVAL della CANZONE. A STRISCIA quello della DISP...

Su RAI1 il FESTIVAL della CANZONE.A STRISCIA quello della DISPERAZIONE!All'Ospedale Cardarelli di Napoli non c'è più spazio neanche nei corridoi: i pazienti sono in barella sul pianerottolo davanti agli ascensori!Dal 2006 raccontiamo il DISASTRO della nostra classe politica che non ha saputo (voluto) trovare rimedio! VERGOGNATEVI!>>>GUARDA il VIDEO<<<

Pubblicato da Luca Abete - official page su Martedì 9 febbraio 2016

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata