Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

14 luglio 2014

I Rom danno fastidio ai passeggeri dell’Alta Velocità ma possono bruciare rifiuti

A Firenze arrivano le transenne anti-RomL’Italia è il Paese della cuccagna e delle differenziazioni sociali. Sei un passeggero dell’Alta Velocità? Allora non avrai i Rom tra i piedi. Sei un cittadino della periferia? Allora ti devi sorbire i roghi tossici dei campi Rom.

Nella stazione dell’Alta Velocità di Santa Maria Novella sono state messe delle barriere per bloccare l’accesso ai binari. D’ora in poi, solo chi ha il biglietto potrà accedere. Questa precauzione è frutto di un accordo tra Questura di Firenze e Ferrovie dello Stato. La notizia è riportata dalla versione online de “L’Espresso”. L’iniziativa serve per impedire a un gruppo di una cinquantina di Rom di assillare i passeggeri per trasportare i loro bagagli in cambio di qualche spicciolo. 40 operatori delle Ferrovie dello Stato si piazzano a turno vicino alle transenne per controllare chi accede ai binari. Così, i viaggiatori della Tav non storceranno più il naso. Questo è il tipico caso del perbenismo ipocrita tutto italiano: tutti in difesa dei Rom ma nessuno li vuole tra i piedi. Questa è l’Italia. I Rom non possono accedere ai binari dell’Alta Velocità per non dare fastidio ai passeggeri, in compenso possono bruciare rifiuti in periferia senza che nessuno intervenga.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata