Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

15 agosto 2014

A Napoli i clandestini vanno in taxi

A Napoli i clandestini prendono il taxiA Napoli oggi(15 agosto) è arrivata la nave della Marina Militare “Virginio Falsan” con a bordo 1.004 clandestini. I migranti, provenienti da diversi paesi, sono smistati in diversi centri di accoglienza. Di questi 1.004, solo 212 resteranno in Campania. Sulla carta, la ripartizione nei centri campani prevede 77 presenze a Napoli, 70 a Caserta, 45 a Salerno, 10 a Benevento e 10 ad Avellino. Fin qui nulla di anormale.

Il problema è che i clandestini sono stati portati a destinazione in taxi(foto). Il Comune di Napoli è stato avvertito all’ultimo momento e non era preparato all’emergenza. Una domanda sorge spontanea: chi paga? Da segnalare che i tassisti hanno indossato le mascherine. Ma non finisce qui. Un gruppo di extracomunitari è stato trasportato a Autobus ANMbordo degli autobus dell’ANM(foto) all’ospedale Cotugno(specializzato nelle malattie infettive) per degli accertamenti. Altri migranti sono stati portati al Cardarelli. I clandestini infatti potrebbero essere portatori di patologie infettive comuni come la gastroenterite o la scabbia, patologie che vanno comunque monitorate. La scabbia è trasmissibile proprio per le condizioni di promiscuità in cui vivono in genere i migranti. Quello di oggi è il terzo sbarco che ha interessato la Campania: i profughi, sempre a bordo di navi della Marina Militare, nei casi precedenti arrivarono nel porto di Salerno.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata