Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

27 novembre 2014

Blocco del vaccino antinfluenzale FLUAD dopo 3 morti

AIFA blocca vaccino antinfluenzale FLUADI lotti 142701 e 143301 del vaccino antinfluenzale FLUAD della Novartis Vaccines and Diagnostics s.r.l. sono stati bloccati dall’Agenzia italiana del Farmaco(AIFA), dopo il sospetto di tre decessi legati alla somministrazione del farmaco. Un altro paziente è in condizioni gravi.

L’AIFA ha dichiarato: “I tre eventi ad esito fatale hanno avuto esordio entro le 48 ore dalla somministrazione delle dosi dei due lotti. Il divieto di utilizzo dei due lotti ha carattere esclusivamente cautelativo”. L’Agenzia invita i pazienti che abbiano in casa confezioni del vaccino FLUAD a verificare sulla confezione il numero di lotto e, se corrispondente a uno di quelli per i quali è stato disposto il divieto di utilizzo, a contattare il proprio medico per la valutazione di un’alternativa vaccinale. I lotti 142701 e 143301, prodotti negli stabilimenti di Siena e ora sospesi, erano destinati alle Asl e non per la vendita in farmacia. Gli accertamenti per verificare se i 3 decessi sospetti siano effettivamente collegati al vaccino FLUAD sono in corso.

I tre casi di morte riguardano pazienti anziani, tra i 70 e gli 80 anni. I pazienti avrebbero avuto, poche ore dopo l’assunzione del vaccino, febbre alta e dolori muscolari. I decessi sono avvenuti tra il 12 e il 18 novembre. Un altro caso sospetto riguarda una 92enne che però è poi guarita, a Termoli. Ci sarebbe una quarta vittima a causa del vaccino antinfluenzale FLUAD. Un uomo ottantenne di Prato è deceduto ieri dopo essere stato vaccinato mercoledì. La dose di farmaco apparterrebbe ai lotti bloccati dall’AIFA. La segnalazione ufficiale non sarebbe ancora giunta all’agenzia. La Procura della Repubblica di Siena ha aperto un’inchiesta. Secondo quanto si apprende da fonti vicine alla procura, non ci sarebbero iscritti nel registro degli indagati.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata