Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

13 febbraio 2015

Bankitalia: Debito pubblico a 2.134,9 miliardi di euro

Supplemento al bollettino statistico. Febbraio 2015Oggi(13 febbraio), la Banca d’Italia ha diramato il supplemento al Bollettino di Finanza Pubblica. A dicembre 2014 il debito pubblico italiano si è attestato a 2.134,9 miliardi di euro, in calo di 25,2 miliardi rispetto ai 2.160,1 di novembre 2014. In estate erano stati toccati livelli record, con quasi 2.170 miliardi.

Il debito delle amministrazioni centrali è cresciuto di 75,6 miliardi di euro, a 2.035,6, mentre quello delle amministrazioni locali è diminuito di 9,4 miliardi(99,2). Sul fabbisogno, viene messo in evidenza, ha inciso per 4,7 miliardi il sostegno finanziario ai paesi dell’area dell’euro(13 miliardi nel 2013). Complessivamente nel quinquennio 2010-14 il contributo italiano al sostegno ai paesi dell’area dell’euro è stato pari a 60,3 miliardi di euro. L’esposizione complessiva dell’Italia verso la Grecia arriva a 61,2 miliardi di euro secondo i calcoli degli analisti della banca Barclays.

A dicembre 2013 il debito pubblico italiano era pari a 2.068,7 miliardi di euro(127,8% del PIL). Questo significa che è aumentato di 66,2 miliardi in 12 mesi. L’incremento è del 3,20%. Nel mese di dicembre 2014 le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 68,5 miliardi di euro, in calo del 4,3% rispetto al valore registrato nello stesso mese del 2013(71,6 miliardi). Le entrate tributarie si attestano nel 2014 a quota 408,2 miliardi di euro, lo 0,63% in meno rispetto ai 410,8 miliardi incassati nel 2013.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata