Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

28 aprile 2017

Open fiber porta la fibra ottica a Scampia

I lavori per la fibra ottica a ScampiaLa fibra ottica sta arrivando a Scampia, il quartiere della zona nord di Napoli. I lavori per la posa dei cavi della banda ultra larga sono iniziati da circa un mese. La rete è stata realizzata da Open fiber, la società controllata da Enel con cui il colosso energetico è entrato nel mercato della fibra ottica in Italia.

Open fiber si occupa della realizzazione, gestione e manutenzione della rete in fibra ottica con la tecnologia Fiber to the Home(FTTH), l’unica in grado di garantire una connessione ultra veloce con livelli di efficienza e affidabilità elevatissimi. Open fiber è un player infrastrutturale che non vende il servizio in fibra ottica direttamente al cliente finale, ma è attiva esclusivamente nel mercato all’ingrosso “wholesale only”, offrendo l’accesso a tutti gli operatori di mercato interessati. La fibra ottica FTTH Open fiber ha una velocità fino a 1 Gigabit per secondo(Gbps) sia in download che upload. La rete è già disponibile a Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Milano, Perugia, Torino e Venezia. Sono in corso i lavori di cablaggio per aprire nelle prossime settimane la commercializzazione in ulteriori città, tra cui Firenze, Genova, Napoli, Padova e Palermo.

Il programma complessivo per la banda ultra larga prevede la sviluppo della rete in 6 anni su oltre 270 città italiane per circa 9 milioni e mezzo di unità immobiliari servite. A Napoli sarà Fuorigrotta il primo quartiere aperto alla vendita della fibra ottica FTTH. Dopo toccherà  a Scampia e l’area del Centro Direzionale. Nel capoluogo campano Open Fiber ha investito 110 milioni di euro, con circa 1.500 persone al lavoro. L’obiettivo è cablare 400 mila unità immobiliari in 2 anni. Nelle altre città la rete Open fiber viene venduta da  Fastweb, Vodafone, Wind Tre, Tiscali, Tecno Adsl, Go e Connesi. A Napoli non si sa ancora quali operatori usufruiranno della rete Open Fiber. Per controllare l’andamento dei lavori quartiere per quartiere sarà sufficiente consultare il sito openfiber.it.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata