Ricerca personalizzata

Archivio

3 luglio 2017

E’ morto Paolo Villaggio

Paolo VillaggioPaolo Villaggio è morto a Roma all’età di 84anni. L’attore era ricoverato da alcuni giorni al Policlinico Gemelli. Leone d’oro alla carriera nel 1992, in occasione della 49ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Nell’agosto del 2000 gli viene assegnato al Festival del cinema di Locarno il Pardo d’onore alla carriera.

Paolo Villaggio è nato a Genova il 30 dicembre del 1932. E’ stato interprete televisivo e cinematografico di personaggi come il professor Kranz, il timidissimo Giandomenico Fracchia e il ragionier Ugo Fantozzi. Ha recitato in parti più drammatiche, in film di registi come Fellini, Ferreri, Wertmuller, Olmi e Monicelli. Leone d’oro alla carriera nel 1992. Con Paolo Villaggio se ne va uno dei pochi attori comici italiani. Fantozzi è la commedia dell’arte impiegatizia con effetti comici fragorosi: i patetici cenoni l’ultimo dell’anno e le gite fuori porta con le nuvoletta sempre pronta, il pronti via per timbrare all’uscita e l’inchino al boss Agus sul divano di pelle umana. Villaggio fu amico fraterno e giovanissimo di Fabrizio De André, di cui poi diventò collaboratore(scrisse i testi di “Il fannullone” e “Carlo Martello ritorna dalla battaglia di Poitiers”), attore nell’antica compagnia teatrale genovese “Compagnia goliardica Mario Baistrocchi”, cabarettista e comico a Milano con Cochi e Renato; autore di altre saghe cinematografiche minori. Villaggio, inoltre, è stato conduttore televisivo e radiofonico e editorialista de “L’Unità” diretta da Walter Veltroni e poi da Concita De Gregorio.

L'interrogatorio del commissario Auricchio

Pubblicato da Maxso Magazine su Martedì 22 novembre 2016

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata