Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

10 settembre 2014

Renzi su debiti PA: Aziende creditrici vadano in banca

Matteo Renzi e il santuario di Monte SenarioIeri(9 settembre) c’è stata la prima puntata della nuova stagione di “Porta a Porta”. Bruno Vespa è partito col fuffatore seriale Matteo Renzi. Per quasi tutta la durata del programma, il premier gelataio è sembrato un ubriacone che spara numeri a caso. Il clou del dibattito è arrivato quando Renzi ha parlato della famosa scommessa con Vespa sul pagamento dei debiti della Pubblica Amministrazione.

Ho ascoltato con attenzione le parole del premier ma non ci ho capito un tubo e mi è venuto un forte mal di testa. Renzi ha parlato circa 8 minuti per dire la stessa cosa, alla fine il riassunto è che le aziende devono certificare il credito sul sito del governo e andare in banca per avere i soldi. Ma non è tutto oro quel che luccica: con questo procedimento si perde l’1,6% del credito. La cosa buffa è che la certificazione viene data da chi ha il debito, cioè lo Stato. Renzi ha detto: “Se lei è un’azienda che ha questo credito può andare sul sito e ottenere la certificazione. Il giorno dopo può andare in banca a chiedere i soldi. E’ un meccanismo strano ma cercheremo di modificarlo”. Non è strano, ma un semplice artifizio per complicare ulteriormente la riscossione del credito. Ho dato un rapido sguardo al sito del governo e la parte delle certificazioni non è presente in homepage. Ma torniamo al premier gelataio. Ad un certo punto il fuffatore seriale ha dichiarato: “Io sono quello che capisce meno di tutti”. Questa è l’unica cosa sensata detta da Renzi in tutta la serata. Il 21 settembre 2014 Bruno Vespa non andrà in pellegrinaggio al santuario di Monte Senario. Renzi è solo uno sparaballe tenuto in piedi da giornalisti senza attributi che fottono gli italiani(stupidi) dalla mattina alla sera.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata