Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

8 agosto 2015

Migranti danno una lezione agli stupidi italiani

Migranti manifestano a GiuglianoL’Italia è il Paese di prolet. Basta uno sparaballe qualunque come Matteo Renzi per fregare la maggior parte dei cittadini. Gli italiani stanno perdendo servizi e diritti in nome dell’UE della finanza, ma nessuno protesta. Tutti in silenzio e in fila come delle pecore, il sessantotto ormai è un vecchio ricordo che verrà cancellato dalla storia italiana.

E mentre gli italiani dormono a occhi aperti, ci sono migranti che manifestano per ottenere diritti. E’ quello che sta accadendo nei pressi dell’albergo Di Francia sulla Domiziana, nel comune di Giugliano(Napoli). Circa trecento persone protestano per le condizioni di vita nei centri di accoglienza della zona e per la mancata ricezione dei ticket money. I migranti hanno capito che gli “squali” italiani(associazioni, cooperative e amici degli amici) non li vedono come persone da aiutare ma come un prodotto per guadagnare. Per chi non lo sapesse, lo Stato italiano stanzia in media 30 euro al giorno per ogni profugo, ma nelle tasche del “poveraccio” finisce solo una cifra variabile tra i 2,50 e i 5 euro. Fanno bene a protestare. In pratica i migranti stanno dando una lezione agli stupidi italiani. I diritti si ottengono manifestando, non facendo sfilate in TV o piagnistei sui social.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata