Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

13 ottobre 2015

Bimbo con due madri, l’ennesima propaganda elettorale di Luigi De Magistris

Bimbo con due madri e Luigi De MagistrisLa napoletana Daniela Conte e la sarda Marta Loi, sposate in Spagna nel 2005, hanno registrato il loro figlio Ruben all’anagrafe del Comune di Napoli per volere del sindaco Luigi De Magistris. Una delle due donne è la madre naturale del bimbo e la sua compagna diventa così l’altro genitore. E’ il primo bambino italiano ufficialmente figlio di due madri.

Il piccolo Ruben è nato il 3 agosto 2015 ed è stato registrato lo scorso 30 settembre. La cerimonia si è tenuta a Palazzo San Giacomo. Era presente anche Luigi De Magistris, da me ribattezzato il sindaco delle pagliacciate. Perché il bimbo non è stato registrato in Spagna? Le due donne non hanno il passaporto spagnolo e la nascita del piccolo doveva essere trascritta in Italia. Il consolato italiano a Barcellona aveva dato parere negativo all’iscrizione del neonato con entrambe le madri all’anagrafe italiana. Il motivo? Il nostro Paese non permette la trascrizione dell’atto di nascita dei bambini con genitori dello stesso sesso perché non c’è una legge sulle unioni civili. In pratica è l’ennesima cosa mediatica(e inutile) fatta dal sindaco di Napoli. Finché non verranno riconosciute legalmente le coppie di fatto, la registrazione dei figli di genitori dello stesso sesso rimarrà solo una presa in giro e un modo per i politicanti di esporsi come paladini dei diritti.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata