Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

11 maggio 2016

L’albero pericolante nel parco del Monterosa

Albero pericolanteI cittadini pagano le tasse per ricevere in cambio i servizi. Questo solo sulla carta, perché a Napoli le periferie sono abbandonate a loro stesse. Un esempio? Nel parco del rione Monterosa a Scampia c’è un albero pericolante(foto) da diversi mesi.

Cosa hanno fatto le istituzioni? Hanno messo la solita rete rossa. Il risultato? La protezione resiste un paio di giorni, poi torna tutto come prima. Ci vuole tanto a tagliare quell’albero morto? Il pineto pericolante è vicino ad un campo di calcetto dove ogni giorno giocano dei bambini. Aspettiamo la tragedia? Due anni fa un albero cadde sulla statua di Gesù, per fortuna nessuno ci rimise le penne. Come potete vedere dalle foto caricate sulla pagina Facebook, il parco è abbandonato a se stesso. Erbacce, rifiuti, alberi pericolanti e pigne che cadono, c’è di tutto nel parco del rione Monterosa. L’anno scorso il “mitico” Bukaman fece un appello alle istituzioni per pulire il parco. Il risultato? Dopo circa un mese furono tolte le erbacce e i rifiuti dal parco. La stessa cosa fu fatta anche lo scorso autunno, poi è tornato tutto come prima. Cosa deve fare la gente per avere i servizi minimi?

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata