Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

29 agosto 2016

La sequenza sismica nel Centro Italia

Terremoto Centro ItaliaLa terra continua a tremare tra le province di Rieti, Perugia, Ascoli Piceno, L’Aquila e Teramo. Anche stanotte sono state registrati diversi eventi sismici nell’area colpita dal terremoto. Dalle 18 di ieri(28 agosto) le scosse di magnitudo superiore a 3 sono state 3. La più forte quella di stamane alle 8.20 di magnitudo 3.6, a pochi chilometri da Accumoli(RI).

Dal terremoto di magnitudo 6 avvenuto alle ore 03:36 del 24 agosto 2016, la Rete sismica nazionale dell’Ingv ha registrato complessivamente 2.220 eventi: 125 i terremoti di magnitudo compresa tra 3.0 e 4.0; 12 quelli localizzati di magnitudo compresa tra 4.0 e 5.0 e uno di magnitudo 5.4 avvenuto il 24 agosto alle ore 04:33 nella zona di Norcia(PG). E’ salito a 291 morti il bilancio provvisorio delle vittime del sisma. Ventuno sono minorenni. Nell’area di Amatrice le vittime sono state 231 e mancano all’appello ancora una decina di persone. I feriti ospedalizzati sono 388. Nelle Marche non risultano più dispersi. Le persone estratte vive dalle macerie sono 238. Sono quasi 2.500 gli sfollati assistiti dalla Protezione Civile distribuiti in 49 centri di accoglienza che possono ospitare fino a 3.800 persone. I soccorritori impegnati nelle aree di crisi sono 6.120, i mezzi sono circa 1.000. Attraverso il numero solidale 45500 sono stati finora raccolti oltre 9,7 milioni di euro. “Via dalle tende prima possibile e non oltre un mese. Poi, nel giro di 3-4 mesi, casette di legno in attesa che i borghi vengano ricostruiti”. E’ l’input del governo Renzi per dare una sistemazione adeguata agli sfollati e passare poi alla ricostruzione.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata