Ricerca personalizzata

Archivio

24 giugno 2014

Le armi chimiche siriane in arrivo a Gioia Tauro

Porto di Gioia TauroIl cargo Ark Futura ha lasciato il porto di Latakia e sta per arrivare nel porto calabrese di Gioia Tauro. Lo ha annunciato il direttore generale dell’Opac Ahmet Uzumcu. La nave trasporta l’8% dell’arsenale chimico dichiarato dalla Siria. Nel porto di Gioia Tauro il cargo Ark Futura trasborderà sulla Cape Ray circa 570 tonnellate di agenti chimici.

Il ministro degli esteri Federica Mogherini ha dichiarato: “Il completamento dell’imbarco delle armi chimiche siriane sulla nave danese è una buona notizia e speriamo il trasbordo possa avvenire già durante il week end. Manterrò l’impegno parlamentare di essere presente assieme al direttore generale dell’Opac”. A Gioia Tauro deve ancora arrivare anche la Cape Ray, che da febbraio è ormeggiata nella base navale spagnola di Rota, fuori dallo stretto di Gibilterra. L’arsenale chimico verrà distrutto in acque internazionali nel Mediterraneo attraverso due reattori per l’idrolisi appositamente istallati a bordo della nave americana. L’operazione però preoccupa ambientalisti e abitanti dei Paesi costieri.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata