Ricerca personalizzata

Archivio

29 giugno 2014

Gioia Tauro: Il 2 luglio trasbordo armi chimiche siriane

Nave Cape RayMercoledì 2 luglio, nel porto di Gioia Tauro inizierà il trasbordo delle armi chimiche siriane dal cargo danese Ark Futura alla nave americana Cape Ray. L’eventuale rilascio di sostanze chimiche sarà immediatamente rilevato da un apposito presidio dei Vigili del Fuoco, attrezzato con speciali strumenti tra cui un’apparecchiatura Sigis 2 data in dotazione dal Ministero dell’Interno.

E’ quanto è stato assicurato dalla Prefettura di Reggio Calabria. L’Enac, su richiesta della Prefettura di Reggio Calabria, ha emesso il divieto di sorvolo per un raggio di circa 1.100 metri dal primo al 3 luglio, nell’area interessata dal trasbordo delle armi siriane nel porto di Gioia Tauro. La Cape Ray è equipaggiata con un impianto di idrolisi che sarà usato nei prossimi due mesi per neutralizzare l’arsenale chimico siriano. Ark Futura proseguirà per Gran Bretagna e Finlandia dove saranno smaltite oltre 200 tonnellate di sostanze tossiche meno pericolose.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata