Ricerca personalizzata

Archivio

27 settembre 2014

La merce contraffatta vale 7 miliardi di euro in Italia

Scarpe contraffatteIn linea con il commercio internazionale aumenta il mercato della merce falsa. Nel mondo vale circa 200 miliardi di euro, 7 dei quali in Italia. Un fenomeno che può spingere ai margini le piccole imprese manifatturiere. E’ quanto sostiene un rapporto Confartigianato.

In Italia, tra il 2008 e il 2013 si sono registrati 99.748 sequestri per 334 milioni di pezzi e un valore di 3.789 milioni di euro(valore più alto in UE). Il 66% della merce falsa è di origine cinese. Secondo il rapporto i settori più esposti alla contraffazione sono quelli del tessile, abbigliamento, calzature, occhialeria, cosmetici, giocattoli che rappresentano l’89,2% dei valore delle merci sequestrate tra il 2008 e il 2013. E proprio in questi settori di punta del made in Italy negli ultimi 5 anni le imprese sono diminuite di 7.052 unità(-9,9%). Le più colpite sono state le imprese del Molise(-27,3%), seguite da quelle della Puglia(-24,3%), della Sicilia(-19,1%), della Basilicata(-18,7%) e della Sardegna(-17,9%). Cesare Fumagalli, segretario generale di Confartigianato, ha dichiarato: “La contraffazione è un business colossale e globalizzato che gira a pieno regime ed è tra le cause della crisi delle piccole imprese manifatturiere made in Italy”.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata