Ricerca personalizzata

Archivio

10 ottobre 2014

Genova finisce nuovamente sott’acqua. Un morto

Alluvione GenovaScuole chiuse oggi(10 ottobre) a Genova, dopo la bomba d’acqua che ieri ha travolto la città e il suo entroterra. Il capoluogo ligure si ritrova nuovamente sott’acqua dopo 3 anni. In quella occasione i morti furono 6. La situazione è estremamente critica tra Savona e le Cinque Terre, riferisce l’agenzia regionale Arpal, mentre il Comune di Genova chiede ai volontari di coordinarsi coi municipi cittadini.

La Protezione Civile invita a limitare l’uso dell’auto: chiuso il casello Genova est sulla A12. Ieri un morto in zona Brignole, dove è esondato il Bisagno. Esondati anche lo Sturla, il Rio Fereggiano e lo Scrivia. Evacuata la sede del Consiglio regionale. Per tutta la notte le forze dell’ordine hanno effettuato anche servizio di antisciacallaggio, visto che la città è stata colpita quasi interamente da un blackout. Il day after è scoppiata la solita polemica tipica italiana. Chi sono i responsabili? Il sindaco di Genova Marco Doria ha dichiarato: “Mi limito a un fatto: l’allerta meteo non è stata data”. Raffaella Paita, assessore ligure alla Protezione Civile, ha risposto: “L’allerta meteo per l’alluvione di Genova non è stata data perché le valutazioni dell’Arpal basate su modelli matematici non hanno segnalato l’allarme”. “Sono anni che denunciamo la totale inefficienza del sistema di previsione Arpal”. E’ quello che ha detto il presidente di Limet, Associazione ligure di meteorologia. La Protezione Civile regionale ligure ha emesso un’allerta 2, il livello più alto, dalle 11 di stamattina fino alla mezzanotte di oggi.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata