Ricerca personalizzata

Archivio

26 ottobre 2014

Scintille in TV tra Bindi e Serracchiani

Rosy Bindi e Deborah SerracchianiVivace scambio di battute in diretta TV su Sky tra Rosy Bindi e Deborah Serracchiani. Oggetto della discussione: la pagliacciata renziana, ovvero la Leopolda. La Bindi ha detto: “La dirigenza del partito allestisce una tre giorni di discussione del PD che va oltre se stesso.”.

L’ex presidente dell’assemblea nazionale Dem ha aggiunto: “E’ la prima contro-manifestazione imbarazzante del post PD. Si capisce fin troppo, perché è una sede dove parla il finanziere Serra e non una sede dove ci si può confrontare sui problemi del lavoro”. La risposta della “piccola” Serracchiani è da Oscar della presunzione: “Credo che sulla Leopolda ci sia malinteso e ignoranza rispetto a quello che sta succedendo oggi: c’è tantissimo PD e anche gli imprenditori che non possiamo non incontrare se vogliamo amministrare il Paese. Si deve prendere atto che il Partito Democratico è qualcosa di diverso”. Ha ragione. Il PD non ha nulla a che vedere con la sinistra. Ma chi è Davide Serra? E’ un finanziare vicino a Renzi con idee molto chiare: “Il Jobs Act potrebbe essere fatto un pelo più aggressivo. Il diritto di sciopero dovrebbe essere molto regolato, prima che tutti lo facciano random”. Un pelo più aggressivo? Togliamo anche il diritto allo stipendio, così tutti vengono ad investire in Italia. Un branco di bimbeminkia amanti del potere, ecco a chi avete affidato l’Italia.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata