Ricerca personalizzata

Archivio

18 ottobre 2014

Vaccino per Ebola solo nel 2016

Vaccino per Ebola solo nel 2016L’amministrazione Obama ha ordinato a diversi laboratori avanzati di produrre su vasta scala il siero ZMapp, di cui si sono esaurite le scorte, che finora si è rivelato il più efficace sui contagiati dal virus Ebola, anche se è ancora in fase sperimentale. ZMapp venne dato a luglio ai missionari americani, il dottor Kent Brantly e l’infermiera Nancy Writebol, che guarirono dopo aver contratto il virus in Liberia.

Intanto il responsabile vaccini dell’azienda GSK, che sta sviluppando quello più avanzato, afferma che il vaccino per Ebola non arriverà in tempo per essere usato su larga scala, durante l’epidemia in corso. Al momento sono in corso test di fase 1 del vaccino su volontari sani in USA, Gran Bretagna e alcuni paesi africani, e se non ci saranno effetti collaterali gravi si procederà all’inizio del 2015 con quelli di efficacia. Ripley Ballou, capo della divisione vaccini dell’azienda GSK, ha dichiarato: “Poi ci vorrà un po’ di tempo per elaborare i dati e capire qual è la dose efficace e quanto dura l’effetto protettivo e allo stesso tempo bisognerà acquisire l’abilità di produrlo su larga scala. Saremo in grado di farlo solo nel 2016, quando sarà troppo tardi per intervenire su questa epidemia. Il lavoro però aiuterà ad evitare le prossime”. L’epidemia di Ebola rischia di diventare un grosso affare per le case farmaceutiche.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata