Ricerca personalizzata

Archivio

25 novembre 2014

La Giornata contro la violenza sulle donne

Giornata contro la violenza alle donneL’Onu celebra oggi(25 novembre) la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, una delle forme di violenza più diffusa, senza confini di ambiente, religione, cultura e nazionalità. La data del 25 novembre fu scelta in ricordo del brutale assassinio del 1960 delle tre sorelle Mirabal, considerate esempio di donne rivoluzionarie per l’impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Rafael Leonidas Trujillo, il dittatore che tenne la Repubblica Dominicana per 30 anni.

Più di 100 Paesi sono privi di una legislazione specifica contro la violenza domestica e più del 70% delle donne nel mondo sono state vittime nel corso della loro vita di violenza psicologica, fisica o sessuale da parte di uomini. E spesso da quelli a loro più vicini. Sicurezza personale, sociale e autodeterminazione: questi i diritti femminili da rivendicare oggi nella giornata contro la violenza alle donne: ogni due giorni ne viene uccisa una. Pronta la campagna istituzionale di sensibilizzazione rivolta agli uomini e ai ragazzi per ribadire che è un problema maschile.

Un memorandum d’intesa è stato firmato dal municipio di New York e “UN Women”, l’agenzia Onu in prima linea per gli “Orange Days”, i 16 giorni di attivismo per porre fine alla violenza di genere che da oggi porteranno al 10 dicembre, Giornata dei diritti umani. Illuminati di arancione il Palazzo di Vetro e l’Empire State Building. In occasione della giornata mondiale per abolire la violenza sulle donne, il Segretario Onu, Ban Ki-moon, denuncia: una donna su tre rischia la violenza sessuale. “Non lasciatevi mai sopraffare, non lasciate che sia lui a imporvi come essere”. E’ il messaggio di Lucia Annibali, l’avvocatessa fatta sfregiare dall’ex fidanzato.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata