Ricerca personalizzata

Archivio

26 gennaio 2015

Elezioni Grecia: Stravince Alexis Tsipras

Alexis TsiprasCon il 99,78% di schede scrutinate il partito greco Syriza di Alexis Tsipras è al 36,34% e avrebbe 149 seggi, due in meno della maggioranza assoluta. Nea Dimokratia del premier uscente Samaras sarebbe al 27,81% con 76 seggi. Al terzo posto l’estrema destra di Alba Dorata col 6,28% dei voti e 17 seggi.

Seguono nell’ordine To Potàmi con il 6,05% e 17 seggi, il Partito Comunista di Grecia con il 5,47% e 15 seggi, Greci Indipendenti(Anel) con il 4,75% e 13 seggi e il Pasok(socialista) con il 4,68% e 13 seggi. Fuori, perché sotto la soglia minima del 3%, Kinima di Papandreou. “Oggi il popolo greco ha fatto storia. Con il voto di oggi ha dato un ordine molto chiaro: la Grecia volta pagina, abbandona l’austerità, la catastrofe, lascia la paura dietro di se, lascia 5 anni di sofferenze e annulla l’accordo di austerità con la Troika che è il passato”. Sono le prime parole di Tsipras alla piazza in festa ad Atene. Il leader di Syriza ha aggiunto: “Collaboreremo con l’Europa ma avremo nostre proposte: un piano quadriennale che porterà avanti un progetto nuovo. Ridaremo dignità al nostro popolo”. Il governo Tsipras sarà sostenuto dal partito Greci Indipendenti(13 seggi) e riceverà l’appoggio esterno da Potàmi(17 seggi). La Grecia ha un nuovo governo.

Le promesse di Tsipras

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata