Ricerca personalizzata

Archivio

29 maggio 2015

Windows Live Writer non fa pubblicare su Blogger

Il servizio blog ha restituito il seguente errore NotFound Not FoundUna mancata comunicazione tra Google e Microsoft ha messo fuorigioco milioni di blogger.  Dal 26 maggio 2015 il programma “Windows Live Writer” non fa pubblicare post sulla piattaforma Blogger. Esce fuori questa eccezione: “Il servizio blog ha restituito il seguente errore NotFound Not Found”. Cosa è successo?

Google ha cambiato il sistema di autenticazione, passando da OpenID 2.0 a OpenID Connect. Questo cambiamento ha tagliato fuori tutti i programmi di terze parti. Microsoft dovrebbe implementare il nuovo sistema OpenID Connect per rendere nuovamente compatibile Windows Live Writer. In poche parole ci vorrebbe un aggiornamento del programma. E qui viene il bello, sembra quasi che la casa di Redmond scenda dalle nuvole. Nonostante Google abbia comunicato la novità diversi mesi fa, quelli di Microsoft non si sono messi al lavoro per l’aggiornamento. Solo ora, dopo la protesta di milioni di utenti, i tecnici hanno annunciato che stanno cercando di risolvere il problema.

Quanto tempo passerà per l’aggiornamento? Giorni, settimane o mesi? Fatto sta che il danno è fatto. Molti utenti minacciano di non comprare più prodotti Microsoft, ma non se la passa bene nemmeno Google: tanti blogger stanno trasferendo il loro blog sulla piattaforma Wordpress. Un dipendente Google sul forum ufficiale scrive: “Sembra che il problema sia causato da Live Writer che sta ancora utilizzando il nostro vecchio sistema di autenticazione. Stiamo cercando una soluzione, ma consigliamo agli utenti anche di contattare Microsoft per segnalare il problema”. In pratica usano la tattica dello scarica barile. Google dovrebbe tornare temporaneamente al vecchio sistema di autenticazione finché Microsoft non mette a disposizione l’aggiornamento di Windows Live Writer. Questa sarebbe la cosa da fare.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata