Ricerca personalizzata

Archivio

25 agosto 2016

470 scosse di terremoto nel Centro Italia

I danni del terremotoLa terra ha continuato a tremare fra Lazio, Umbria e Marche, con circa 100 repliche a partire dalla mezzanotte. Sono complessivamente più di 470 le scosse di terremoto registrate nel Centro Italia a partire da quella principale di ieri(24 agosto) alle 3.36 con magnitudo 6 e quella di circa un’ora dopo di magnitudo 5.3. La Protezione Civile spiega che sono state le uniche superiori a 5. Si sono poi susseguite molte altre scosse, di magnitudo tra 3 e 4.

Alle 5.17 c’è stata una nuova scossa di terremoto di magnitudo 4.5 con epicentro tra Accumoli(RI) e Arquata del Tronto(AP). Il bilancio dei morti del sisma è salito a 241. I feriti ospedalizzati sono 270, senza contare quelli non ricoverati. La Procura della Repubblica di Rieti ha aperto un fascicolo per l’ipotesi di reato disastro colposo. L’inchiesta sul sisma è coordinata dal procuratore capo Saieva è già iniziata con un sopralluogo e sono stati disposti numeri sequestri. L’inchiesta deve fare luce sui crolli che hanno interessato molti edifici ristrutturati recentemente come la scuola di Amatrice e il campanile crollato ad Accumoli. Nel centro di accoglienza allestito dalla Protezione Civile ad Accumoli gli sfollati sono un centinaio. Nel campo sono al lavoro 80 volontari, che garantiscono i servizi di assistenza alla popolazione colpita dal terremoto. Altri due centri sono in corso di allestimento.

Massimo Cocco, sismologo dell’Istituto di geofisica e vulcanologia(Ingv), ha dichiarato: “Le repliche si susseguono coerentemente con quanto prevedono i modelli teorici, ossia secondo il processo che ci si aspetta immediatamente dopo una scossa principale, ma non sappiamo se potranno avvenire scosse più forti”. L’area è stata colpita da forti scosse di terremoto nel passato. I principali terremoti storici sono avvenuti nel 1639(Magnitudo 6.2), 1646(Magnitudo 5.9) e nel 1703(Magnitudo 6.9). Le scosse sismiche ad Amatrice hanno provocato il crollo anche dello storico Hotel Roma. La struttura alberghiera aveva 40 camere ed erano registrate 35 persone. Sono state estratte sinora 4 cadaveri dalle macerie dell’hotel. Che fine hanno fatto gli altri 31? Secondo il vice sindaco Gianluca Carloni gli ospiti sono riusciti a fuggire prima del crollo.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata