Ricerca personalizzata

Archivio

30 agosto 2016

UE: Benefici fiscali illegali di 13 miliardi per Apple

Benefici fiscali illegali di 13 miliardi per AppleL’Irlanda ha garantito alla Apple la cifra record di circe 13 miliardi di euro di benefici fiscali illegali, secondo le regole UE sugli aiuti di Stato. Dublino deve ora recuperarli. E’ la decisione presa dall’Antitrust UE al termine dell’indagine sul gigante di Cupertino.

La multa più alta finora inflitta dalla UE era stata di 1,4 miliardi di euro al colosso energetico francese Edf. Quella decisa per Apple è 40 volte più alta. L’accordo fiscale con l’Irlanda, ha affermato la commissaria UE alla concorrenza Margrethe Vestager, ha consentito alla Apple di pagare imposte di appena l’1% sui profitti UE nel 2003, scese addirittura allo 0,005% nel 2014. Ma non sarà facile recuperare i soldi. “L’Irlanda è in profondo disaccordo con la Commissione europea sulla pesante penale inflitta a Apple per il trattamento fiscale ottenuto sull’isola”. E’ quello che ha dichiarato Michael Noonan, ministro delle Finanze di Dublino. L’Irlanda prepara il ricorso in appello contro la decisione UE. Ben più grave la risposta di Apple, sembra quasi una minaccia in stile camorristico. Il colosso di Cupertino in una nota scrive: “La decisione avrà profonde conseguenze sugli investimenti e posti di lavoro in Europa”. Qualcuno informi Apple che si può vivere benissimo anche senza i suoi prodotti costosi. Lo scorso luglio, la casa di Cupertino ha annunciato un fatturato di 42,4 miliardi di dollari e un utile netto trimestrale di 7,8 miliardi di dollari nel terzo trimestre dell’anno fiscale 2016. Pagare solo lo 0,005% di imposte è quasi un furto.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata