Ricerca personalizzata

Archivio

28 settembre 2016

I numeri del cancro in Italia 2016

I numeri del cancro in Italia 2016Ogni giorno in Italia circa 1.000 persone ricevono la diagnosi di tumore. Se il genere maschile vede una diminuzione dei nuovi casi di tumore nel 2016, non è lo stesso per le donne, che registrano un aumento rispetto al 2015. E’ quello che emerge dai dati dell’ultimo censimento “I numeri del cancro in Italia 2016”, nato dalla collaborazione tra l’Associazione italiane di oncologia medica(Aiom) e l’Associazione Italiana Registri Tumori (Airtum) e presentato al ministero della Salute.

Nel 2016 le donne colpite dalla malattia sono 176.200, 7.300 in più rispetto all’anno scorso. In particolare quest’anno sono stimati 50.000 nuovi casi di tumore del seno(48.000 nel 2015). Per gli uomini invece si assiste a un fenomeno opposto, con 189.600 nuove diagnosi un calo del 2,5%(4.400) in 12 mesi(194.400 nel 2015). I big killer iniziano a far meno paura, in particolare le neoplasie del polmone, prostata, colon-retto e stomaco. Nel 2016 sono stimate complessivamente più di 365.000 nuove diagnosi di cancro. Il tumore più frequente, nel totale di uomini e donne, risulta quello del colon-retto con 52.000 nuove diagnosi stimate per il 2016(29.500 uomini e 22.900 donne). Negli uomini prevale il tumore della prostata che rappresenta il 19% di tutte le neoplasie diagnosticate, mentre tra le donne è il cancro della mammella(30% delle neoplasie). Al Nord ci si ammala di più ma al Sud si vive meno per la minore attivazione degli screening. Nel periodo 2008-2016, inoltre, la mortalità per tutti i tumori appare in calo, sia negli uomini(-1,5% per anno) che nelle donne (-0,7% per anno). Nel rapporto, la prevenzione con il test HPV per la diagnosi dei tumori alla cervice uterina acquista maggiore rilevanza rispetto al Pap test per una diagnosi tempestiva; per gli uomini importante è il test Psa.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata