Ricerca personalizzata

Archivio

13 marzo 2017

Luca Abete aggredito da un gruppo di extracomunitari a Caserta

Luca AbeteBrutta avventura per Luca Abete. Ieri(12 marzo), l’inviato di “Striscia La Notizia” e la sua troupe sono andati in piazza Pitesti a Caserta per documentare il mercato abusivo gestito da un gruppo di extracomunitari.

Le riprese erano collegate a un servizio precedente, andato in onda lo scorso 15 dicembre, che mostrava piazza Pitesti completamente invasa da immigrati abusivi dediti a vendere merce contraffatta. L’inviato di “Striscia La Notizia” voleva documentare la situazione a 3 mesi di distanza dalla denuncia. Non è filato tutto liscio. Luca Abete è stato accerchiato e strattonato da un gruppo di ambulanti extracomunitari i quali, non gradendo le telecamere, si sono impossessati della strumentazione causando diversi danni alla macchina da presa. Non bastasse ciò, i “poveri” migranti hanno preso a pugni, calci e bastoni l’inviato e il suo staff.  Solo l’intervento immediato della forze dell’ordine e di alcuni passanti ha fermato l’aggressione e messo in fuga gli immigrati violenti. Una domanda sorge spontanea: i migranti come pagano la pensione degli italiani se lavorano in nero e non pagano le tasse? Si parla tanto di legalità e poi permettiamo agli extracomunitari di fare quello che vogliono senza che nessuno intervenga. L’Italia è un paese allo sbando.

Luca Abete aggredito a Caserta da venditori abusivi extracomun...

A CASERTA, durante il weekend, va in scena IL FESTIVAL dell’ILLEGALITÀ! Venditori abusivi occupano interamente una piazza smerciando MERCE CONTRAFFATTA acquistata dalla criminalità organizzata. Volevamo documentare ancora una volta questa vergogna, ma un gruppo di africani incappucciati e armati di bastoni ce lo ha impedito! Striscia la notizia Luca Abete - official page NonCiFermaNessuno

Pubblicato da Luca Abete - official page su Lunedì 13 marzo 2017

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata