Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

5 maggio 2014

Lo sbarco di Salvini in Sicilia e il problema migranti

Matteo Salvini in SiciliaC’è sempre una prima volta. Questa mattina(5 maggio) Matteo Salvini ha fatto un sopralluogo nella base militare di Augusta, dove nelle scorse settimane sono sbarcati migliaia di migranti. E’ la prima volta che il segretario della Lega mette piede in Sicilia.

Salvini ha dichiarato: “Ci hanno chiamato e siamo venuti, perché gli altri non fanno niente di fronte a quella che chiamano immigrazione ma che in realtà è un’invasione. I migranti stanno creando problemi economici, di lavoro e rischi per il turismo e la salute. Non è possibile che la Sicilia e l’Italia siano sole mentre l’Europa se ne frega”. Per la prima volta mi trovo d’accordo con un leghista e non è una bella cosa. Come ho già scritto diverse volte su questo blog, i clandestini sono un business per gli “amici degli amici”. Nel 2013, l’emergenza clandestini ci è costata 657 milioni di euro. Possiamo ancora permetterci questo lusso? La questione migranti è arrivata anche nel programma “Agorà”.

I cittadini di Augusta chiedono lo stop di “Marenostrum” e un programma serio di sviluppo per la cittadina siciliana. Un signore ha dichiarato: “Il nostro paese non è in grado più di sostenere l’accoglienza”. Come prevedibile, in studio scoppia un putiferio. I “perbenisti” con il fondoschiena sulla sedia hanno iniziato a fare i moralisti dando anche lezioni di etica. Troppo facile parlare quando non si ha il problema sotto casa. Silvia Costa(PD) ha detto: “Da noi vengono i più giovani e i più forti. Ci possono essere dei casi isolati, ma la maggioranza dei migranti si ammala da noi e prendono le nostre malattie”. Basta con l’ipocrisia e i perbenisti. Volete aiutare i migranti? Portateli a casa vostra a spese vostre.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata