Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

2 gennaio 2017

Nel 2016 spesi 95 miliardi per gioco d’azzardo

Nel 2016 spesi 95 miliardi per gioco d’azzardoLa crisi economica ha fatto diventare l’italiano un giocatore d’azzardo. Sono in crescita coloro che tentano la fortuna con Lotteria, Superenalotto, Gratta e vinci e altre cose svuota tasche. La raccolta complessiva dell’industria del gioco nel 2016 è stata di 95 miliardi di euro, 7 miliardi in più rispetto al 2015. E’ quanto emerge da un rapporto pubblicato dall’agenzia specializzata Agipronews.

La raccolta 2016 ha battuto il record storico di 88,5 miliardi di euro stabilito nel 2012. I 95 miliardi di euro sono più o meno il 4,4% del PIL italiano. Di questa cifra circa 77 miliardi di euro sono tornati nelle tasche degli italiani sotto forma di vincite. Questo significa che la “spesa reale” dei giocatori è di “solo” 18,5 miliardi di euro, 1,4 miliardi in più rispetto al 2015(+8,3%). Considerando la popolazione residente(50,6 milioni), in media ogni italiano maggiorenne nel 2016 ha speso 365 euro in giochi, un euro al giorno. I 18,5 miliardi di euro, in sostanza, rappresentano la cifra realmente incassata da Stato(10 miliardi) e operatori(8,5 miliardi). Un primato assoluto che fa segnare una crescita del 24% rispetto agli 8 miliardi incassati dall’erario nel 2015.

Ma dove hanno speso di più gli italiani? Considerando l’intero volume delle giocate, corrispondente a 95 miliardi di euro, il 51,6%(pari a 49,1 miliardi) è stato buttato per Slot e Videolottery. Nello specifico nelle Slot sono finiti 26,3 miliardi(+1,3%), mentre nelle Videolottery 22,8 miliardi(+2,7%). In percentuale, però, la crescita maggiore è quella del Superenalotto, che raccoglie quest’anno 1,6 miliardi, rispetto al miliardo abbondante del 2015(+52%). Effetto della lunga attesa del 6, arrivato alla fine a 163 milioni vinti in provincia di Vibo Valentia il 27 ottobre scorso. Le scommesse sportive sono arrivate a 7,5 miliardi di euro, con un incremento del 34%. In decisa crescita anche i giochi on line da casinò saliti a 15,6 miliardi(+19%). A due cifre(+11%) l’aumento della raccolta del Lotto, che sfiora gli 8 miliardi di euro.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata