Ricerca personalizzata

Archivio

24 settembre 2014

Euro sotto 1,28 dollari, ai minimi da 14 mesi

Euro in calo sul dollaroL’euro è sceso sotto 1,28 dollari, toccando i minimi da 14 mesi. La divisa unica europea è scambiata a 1,2782 dollari dopo aver segnato il minimo dal luglio 2013, a 1,2774. Forte il dollaro, salito dopo il dato brillante sulle vendite di nuove case negli Stati Uniti in agosto. Ma pesano sull’euro anche le deboli prospettive economiche dell’Eurozona, con l’indice Ifo tedesco scivolato ai minimi dall’aprile del 2013.

Il calo dell’euro è dovuto anche ad altri fattori. Da alcuni mesi la Banca Centrale Europea sta mettendo in atto politiche per far crescere l’inflazione e diminuire il valore dell’euro sul dollaro. In che modo? Tagliando il costo del denaro. Tutto ha inizio il 5 giugno 2014, quando la BCE porta il tasso d’interesse di riferimento dallo 0,25% allo 0,15%. Da quel momento l’euro ha iniziato una flessione che da quota 1,3660 sul dollaro lo ha visto calare sotto quota 1,30 dollari(vedi grafico). A inizio settembre la BCE ha tagliato ulteriormente il costo del denaro portandolo allo 0,05%. Sulla carta, questa politica monetaria doveva favorire paesi in difficoltà come l’Italia, invece a trarne vantaggio è la Germania.

Crollo euro sul dollaro

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata