Ricerca personalizzata

Archivio

30 dicembre 2014

Caso di Ebola in Scozia

Caso di Ebola in ScoziaUn caso di Ebola a Glasgow, in Scozia. Lo riferiscono i media britannici, citando fonti ufficiali. Si tratterebbe di una donna, un’operatrice sanitaria tornata lunedì dalla Sierra Leone, in Africa occidentale. La donna ha volato facendo scalo all’aeroporto londinese di Heathrow per poi arrivare a Glasgow. Si sta risalendo ai passeggeri dei voli e a chiunque possa essere venuto in contatto con la donna. Le sue condizioni sono stabili. Il leader scozzese, Nicola Sturgeon, dice che il rischio di contagio è molto basso.

Intanto migliorano le condizioni del medico italiano di Emergency ricoverato all0Istituto malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma. Lo staff dello Spallanzani non prevede ulteriore bollettino medico, ma sarà convocata una conferenza stampa al momento della dimissione. Secondo le ultime cifre rese note dall’Organizzazione Mondiale della Sanità(OMS) l’epidemia ha fatto nei tre paesi più colpiti 19.500 casi e 7.588 morti. La più colpita è la Sierra Leone, dove da pochi giorni sono in campo misure straordinarie anti Ebola, che hanno portato ad esempio all’arresto e alla condanna a sei mesi di carcere del capo di un villaggio per aver nascosto un malato e aver partecipato a un funerale eseguito con modalità non sicure. L’ente statunitense per il controllo sui farmaci(FDA) ha accordato alla multinazionale farmaceutica Roche l’autorizzazione d’urgenza per un test rapido in grado di trovare il virus Ebola in tre ore, invece delle sei attuali.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata