Ricerca personalizzata

Archivio

22 febbraio 2016

La democrazia dei renziani

Matteo Renzi“Qui trovate 24 slide sui primi 24 mesi di governo. Siamo a metà del cammino, mancano ancora 2 anni. Qual è per voi la priorità? Qual è secondo voi la riforma più urgente, adesso?”. Così Matteo Renzi su Facebook, in occasione dei due anni dal giuramento del suo governo.

Il premier gelataio ha rilanciato le slide di palazzo Chigi per illustrare quanto fatto fino ad ora, ma interpella anche gli utenti del social network per capire quali riforme avvertano come più urgenti per i prossimi due anni di mandato prima della fine della legislatura. Il sottoscritto voleva suggerire al fuffatore toscano di introdurre una misura universale di contrasto alla povertà(come suggerito anche dalla Caritas), ma non mi è stato possibile. Il motivo? Matteo Renzi(o chi gestisce la sua pagina) mi ha bloccato su Facebook.

Matteo Renzi blocca le persone su Facebook

Come potete vedere dalla foto, non posso più commentare le magnifiche “fuffate” giornaliere del premier toscano. Cosa ho scritto per meritarmi il ban? Vi sbagliate di grosso se pensate che l’abbia offeso, il blocco è arrivato dopo aver postato sulla sua pagina un articolo sui cosiddetti esami inutili diventati a pagamento. Ma non è solo Renzi ad avermi bloccato su Facebook: da una decina di giorni non posso più visualizzare la pagina della “mitica” Pina Picierno. Evidentemente i renziani sono democratici solo a parole.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata