Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

14 giugno 2014

Il fallimento di Luigi De Magistris

Carta e plastica non raccolti a Scampia“Napoli arriverà al 70% di raccolta differenziata entro la fine dell’anno”. Questa è la promessa fatta nel 2011 da Luigi De Magistris durante la campagna elettorale per il Comune del Napoli. L’obiettivo è stato raggiunto? Nel 2012(ultimo dato disponibile) la raccolta differenziata integrale(porta a porta) ha raggiunto circa il 25% della popolazione residente, distante 45 punti percentuali dal 70% promesso.

La cosa drammatica è che il programma ha subito una brusco rallentamento negli ultimi mesi. Non solo, si è verificato un peggioramento del servizio anche nei quartieri modello come Scampia, dove grazie alla giunta Iervolino la differenziata era arrivata al 70%. Come potete vedere dalla foto, nel parco privato dove abito non raccolgono la carta e la plastica da ben 15 giorni. Senza contare che non vengono consegnate le buste Luigi De Magistrisbiodegradabili da due anni. Ma questi sono problemi non prioritari per il sindaco delle pagliacciate.

Il “nostro” De Magistris è troppo impegnato a organizzare cose pseudo culturali tipo il concerto di Mika a piazza del Plebiscito o accogliere i turisti con inutili flash mob o “napulitanate”(video). Consiglio a De Magistris di prendere lezioni da Federico Pizzarotti, il bistrattato sindaco di Parma. Nella città emiliana la differenziata è arrivata al 58,5% in soli sei mesi. Caro De Magistris, io l’ho votata per il programma della raccolta differenziata, non per fare pagliacciate inutili spreca soldi. Ma Napoli quando diventerà una città normale? Tra l’altro, il fallimento di De Magistris spiana la strada al programma folle di Matteo Renzi. Che Dio ci salvi da questi sparaballe.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata