Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

21 luglio 2015

Corte UE condanna Italia per unioni gay

Una coppia lesbicaL’Italia deve introdurre il riconoscimento legale per le coppie dello stesso sesso. L’ha stabilito la Corte Europea dei Diritti Umani. I giudici di Strasburgo hanno condannato l’Italia per la violazione dei diritti di tre coppie omosessuali. Più nello specifico, si tratta dell’articolo 8 della Convenzione dei diritti dell’uomo, quello sul “diritto al rispetto della vita familiare e privata”.

Le tre coppie omosessuali che vivono insieme da anni rispettivamente a Trento, Milano e Lissone(provincia di Milano) hanno chiesto ai loro Comuni di fare le pubblicazioni per potersi sposare ma si sono viste rifiutare la possibilità. Massimo Clara, Marilisa D’Amico e Cesare Pitea, difensori di due delle tre coppie al centro del pronunciamento della Corte di Strasburgo, hanno dichiarato: “Il governo è stato condannato a un risarcimento. La decisione non impone vincoli sullo strumento da individuare, si tratti di matrimonio, Dico o altro, ma uno strumento serve”. Cosa sta facendo l’Unione Europea? Sta appoggiando un progetto antidemocratico e fascista, barattando diritti economici(flessibilità, taglio salari e pensioni) con quelli degli omosessuali. Questa operazione a me non piace. Io voglio i diritti civili in un contesto in cui ci sono anche i diritti economici, perché anche le nozze gay non vengono bene se si fanno con i fichi secchi.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata